Irrigazione agricola

irrigazione agricola

L’irrigazione agricola oggi sfrutta senza sprecarla l’acqua mondiale.

Il settore dove si utilizza una grossa quantità d’acqua a livello mondiale è l’agricoltura. Basti sapere che il 70% dell’acqua globalmente usata viene destinata all’irrigazione dei terreni. L’irrigazione agricola diventa così indice di sviluppo del territorio e nei paesi in via di industrializzazione la percentuale sale fino al 95%.

In irrigazione agricola l’acqua utilizzata proviene da fonti naturali, quali laghi, fiumi e pioggia, e alternative, ovvero acqua riciclata, cioè viene riutilizzata l’acqua reflua comunale e quella di drenaggio.

Negli anni passati l’acqua era considerata un bene inestinguibile, oggi qualche dubbio c’è ed è per questo che ci si adopera per riciclarla al meglio, evitando gli sprechi. Grazie all’avvento dell’irrigazione è stato possibile rendere fertili terreni un tempo aridi e migliorare la qualità del suolo in quei posti dove l’acqua scarseggia.

L’irrigazione agricola è sempre esistita, grazie all’ingegno dell’uomo che si è adoperato per sfruttare al massimo le risorse della terra. Negli ultimi trent’anni, però, si è assistito ad un miglioramento sostanziale nella qualità e varietà dei prodotti per irrigazione. L’agricoltura ha smesso di essere greve e campagnola  e si è evoluta ad industriale, i migliori agricoltori sono, infatti,quelli che hanno saputo sfruttare al massimo le potenzialità della tecnologia, fornendo i propri terreni di impianti di irrigazione di tutto rispetto.

Non a caso l’industria si è spinta verso la realizzazione di prodotti capaci di ottimizzare le risorse d’acqua e potenziare al massimo la resa del terreno. Molte le aziende attive nel settore dell’irrigazione agricola, operano fornendo al consumatore prodotti di alta qualità.

Le migliori aziende attive nel campo dell’irrigazione agricola sono quelle che creano un ciclo produttivo completo di lavorazione, si occupano, cioè, dello studio e progettazione iniziali, testando i prodotti e i componenti, passando alla progettazione e costruzione degli stampi e finendo con lo stampaggio.

1 Commento

LASCIA UN COMMENTO