Pompa irroratrice: a spalla la più usata

pompa a spalla

La pompa irroratrice viene comunemente usata per la distribuzione di diserbanti, sia su graminacee sia su piante a foglia larga. Lo spruzzatore, però,e si può utilizzare anche per la bagnatura o per la nutrizione delle piante. Una volta tale attrezzo era adoperato solo ed esclusivamente da viticoltori o arboricoltori professionisti, oggi anche i privati lo adoperano,grazie alla diffusione, sul mercato, di modelli adatti a tutte le esigenze, sia dal punto di vista strutturale che economico.

La scelta della pompa irroratrice, detta anche nebulizzatore, in irrorazione e diserbo, dipende dalla grandezza del giardino e dal numero di piante presenti in esso. La gamma di apparecchi per dilettanti va dal piccolo spruzzatore a mano, con capacità di 1 litro, alla pompa irroratrice a spalla di 10 – 20 litri , alla pompa su carriola con capacità anche superiore ai 20 litri.

Vediamo nel dettaglio i tre tipi di pompa per giardino.

Pompa irroratrice per piccoli giardini. Tra questi troviamo:

-          Pompa a bottiglia: è formata da un dispositivo di pompaggio che attraversa il tappo che chiude la bottiglia. Con una mano si sostiene la bottiglia e con la l’altra si agisce sulla leva del pistone.

-          Pompa a pistola in due corpi: consiste in un contenitore per il liquido di trattamento, collegato con una pompa a pistola per mezzo di un tubo di plastica. Funziona nello stesso modo della pompa a bottiglia, ma ha il vantaggio di poter essere manovrato con una mano sola.

Pompa irroratrice per giardini di media grandezza. Tra questi troviamo:

-          Pompa a pressione: si carica con il liquido di trattamento, si mette sotto pressione agendo sul pistone fino a che non si incontra una certa resistenza, a questo punto si preme il grilletto ed ecco uscire il liquido. Quando il getto diminuisce agite nuovamente sul pistone per ripristinare lo spruzzo.

-          Pompa a siringa: è costituita da un corpo di pompa a pistone, un tubo che si adatta alla base del corpo e che reca dall’altro lato una succhieruola da immergere nel contenitore del liquido. Il meccanismo che innesca la nebulizzazione del prodotto è molto semplice, basti pensare che è identico a quello delle pompette per bicicletta.

Pompa irroratrice per giardini grandi. Tra questi troviamo:

-          Pompe con contenitore minimo di 15 litri. Queste pompe solitamente si portano a spalla. Alcuni modelli sono realizzate in rame, altri in materiale plastico. La pompa a spalla è solitamente composta da un recipiente che si porta sul dorso, da una leva che agisce sulla pompa e dall’irroratore munito di valvola.

-          Pompa su carriola. Queste pompe iniziano ad essere meno usate. Grazie all’avvento della pompa irroratrice a spalla e dai modelli sempre più anatomici che vengono prodotti, la pompa su carriola inizia ad essere obsoleta, usata ormai solo per particolari esigenze fisiche del giardiniere che  gli impediscono l’impiego di pompe a spalla.

Ricordate, inoltre, che la pompa a spalla è disponibile sia in versione manuale che in versione elettrica; la pompa irroratrice a spalla elettrica pare stia avendo un successo strepitoso tra gli agricoltori amatoriali, per via della sua facilità di utilizzo.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO